Cedda

Cedda (Poggibonsi): chiesa romanica del XII sec.

Bellissima chiesa romanica del XII sec con torre campanaria: all’interno trittico di scuola fiorentina del ’300. Consiglio per il viandante: Antico Ristorante ‘Pestello‘ Loc. Fioraie – S. Antonio al Ponte, 36 53011 Castellina in Chianti (SI) tel 0577 740215 – 740671 chiuso il mercoledì  

badiola

La Badiola (Radda in Chianti): un gioiello in stile romanico…

Nel Comune di Radda in Chianti, si trova la chiesa di Santa Maria in Colle, denominata ‘La Badiola’, per la presenza di un monastero femminile, fondato – pare – da alcuni nobili senesi nel 1089, di cui opggi è rimasta traccia nella casa colonica nelle vicinanze. Oggi è proprietà dei Marchesi Mazzei di Fonterutoli. E’ …

fontanella2

Fontanella: testimonianza etrusca…

Lasciata la Piazza del Campo, spalle alla Torre, avviandosi verso Via Duprè e risalendo fino ad arrivare alla chiesa di San Giuseppe, è possibile ammirare la fontanina della contrada dell’Onda, opera dello scultore Buoninsegni, che la realizzò nel 1972, sul motivo di delfini bronzei , cavalcati da putti. Volgendo però lo sguardo lungo il crinale …

Orto de' Tolomei

Siena: Orto de’ Tolomei, un angolo poco conosciuto…

Non sempre questo luogo entra tra i tradizionali itinerari turistici. Eppure è senz’altro uno degli angoli più suggestivi di Siena, in cui è possibile rimanere sospesi in uno ‘spazio verde’ a guardare dall’alto i suggestivi tetti rossi di coppi toscani, da cui si elevano la Torre del Mangia e, sullo sfondo, la Basilica dei Servi. …

La Pergola

A cena, davanti a un panorama mozzafiato

Radicondoli è un  un piccolo comune sulle Colline Metallifere alla destra della Val di Cecina. Un centro storico che sorprende, ovattato in un”atmosfera antica, di silenzi e  angoli suggestivi. Ci piace segnalare in quest’occasione il Ristorante ‘La Pergola’,, che accoglie i suoi ospiti in una suggestiva terrazza pergolata, con un panorama mozzafiato. Giudicate voi dalle …

Pista ciclabile

Colle Val D’Elsa: percorso ciclabile

Decisamente piacevole appare percorrere questa via ciclabile ( che si può fare anche a piedi) che collega, in uno snodo di circa 6,5 Km, Colle Val d’Elsa a Poggibonsi. Il tracciato ripercorre un tratto della vecchia ferrovia aperta il 29 Marzo 1885, dopo due anni di lavoro, opera dell’ing. Baynes, di Bologna.

Fonte di Follonica qualche anno fa

Fonte di Follonica: abbandono e rinascita…

La Fonte di Follonica è una tra le Fonti monumentali più importanti e antiche, costruita nel XIII sec. fuori le mura, e successivamente inglobata da esse. A causa del cattivo stato di manutenzione già nel 1226 ebbe bisogno di interventi di recupero e ripristino. Fu danneggiata in seguito alla peste del 1348, cadde progressivamente in …

Polmoni verdi dentro le mura

Siena, la Valle di Follonica: tra il verde e la Storia…

Non è raro trovare all’interno delle mura di Siena dei polmoni verdi, vere è proprie oasi di pace e armonia, intreccio tra la natura e la storia antica della Città. Uno di questi luoghi è la valle di Follonica, dove si trova l’omonima fonte, un tempo sommersa dal fango ed adesso recuperata. La Fonte di …

2014-02-15-840

S.Giovanni d’Asso: la patria del tartufo bianco

San Giovanni d’Asso sorge al centro delle Crete Senesi lungo il torrente Asso, da cui prende il nome. Infatti il toponimo deriva  dall’unione di due nomi: quello del santo a cui è dedicata la chiesa parrocchiale, ovvero San Giovanni Battista e quello del Torrente Asso, affluente dell’Ombrone, che scorre alle pendici del colle sul quale …

bottini

S.Giovanni: là la stratigrafia del sottosuolo di Siena

Se state salendo lungo la scalinata del battistero di S.Giovanni, volgete lo sguardo a sinistra, (il punto è indicato con il cerchio rosso in foto): là potrete vedere la stratigrafia del sottosuolo di Siena! Durante l’epoca pliocenica, circa tre  milioni di anni fa, il paesaggio visto dall’alto dei rilievi del Chianti sarebbe stato un braccio …